365 Architetti

be city smart! scenari & progetti per un’urbanità 2.0 Posted In: Senza categoria

concorso Lab_SmartCity - workshop RePlay salboro Gi.Ar.P. 2013

“I Giovani Architetti di Padova propongono le loro ricerca condotta in sinergia con il territorio, le sue energie antropiche, le realtà sociali e culturali. Esplorare: con tutta probabilità, non stiamo attraversando una fase, una crisi; siamo di fatto entrati in un nuovo mondo.
E la prima cosa da fare quando ci si addentra in un nuovo mondo è esplorare i nuovi territori, nei quali anche la professionalità dell’architetto, intesa come ambito disciplinare legato meramente al progetto di architettura, non costituisce più soluzione univoca delle complessità di un’urbanità 2.0.
Hackerare, ovvero guardare ai nostri stessi strumenti con la curiosità di un bimbo e con l’attenzione dello studioso, considerando ogni valore urbano alla stregua di una pila da ricollegare al circuito sociale.
Re-Play: la città e il territorio hanno molto più a che vedere con i giochi di ruolo che non con la fissità delle forme. Le mappe servono a non perdersi, ma possono essere migliorate.”

Stefanos Antoniadis, Enrico Lain
Gi.Ar.P. Associazione Culturale

 

 

ESPOSIZIONE:

18 ottobre/15 novembre 2013. RE-PLAY. Sala espositiva Camera di Commercio, Padova piazza Insurrezione

Comitato scientifico: Gi.Ar.P. associazione culturale
Allestimento a cura di Marco Baldassa, Gianluca De Cinti, Francesco Donatello, Silvia Noventa

 

PUBBLICAZIONE:

Be City Smart! Scenari & progetti per un’urbanità 2.0
A cura di Stefanos Antoniadis, Alice Braggion, Alessandro Carabini e Enrico Lain
Overview, Padova, 2013
Collana: Progetti nel territorio/4
ISBN 978-88-98703-00-5
Pubblicazione

Con testi di
Federico Della Puppa Smart Cities: il futuro è oggi
Adriano Bisello e Daniele Vettorato Smart Cities: dalla sperimentazione alla prassi in una prospettiva di riequilibrio energetico
Francesco Martini Governance e Rappresentanza: spunti per una nuova politica territoriale

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Google+0